mercoledì, agosto 02, 2006

Coste libanesi invase dal petrolio


La guerra israelo-libanese colpisce anche l'ambiente. A causa dei bombardamenti di Israele sulla centrale di Jiyyeh si sono riversate in mare decine di migliaia di tonnellate di petrolio. Una quantità paragonabile al tragico affondamento della Exxon Valdez al largo dell'Alaska. Ottanta kilometri di costa libanese, dove fino a ieri c'erano spiagge dorate e turismo, ricoperti dalla marea nera. Per il Mediterraneo è un disastro ambientale in piena regola, anche se i media italiani gli hanno dedicato ben poco spazio.

Per fortuna c'è la BBC a tenerci informati, anche con questo video.