venerdì, settembre 23, 2005

L'Africa inquina di meno, paga di più

E' quella che inquina di meno, che meno contribuisce con le sue emissioni al riscaldamento globale. Ma paradossalmente è anche quella che più viene danneggiata dal cambiamento climatico.

L'Africa, il più povero dei continenti, ha i più bassi livelli di emissioni di diossido di carbonio e di altri gas serra, in buona parte responsabili del global warming. Eppure subisce pesantemente le conseguenze del riscaldamento globale, assistendo impotente a un aumento dei fenomeni di siccità. E' il monito che arriva da Nairobi, dove una conferenza internazionale sul clima ha sottolineato come i cambiamenti climatici aumenteranno fame e miseria in un continente già duramente provato.

"I Paesi poveri sono meno attrezzati ad affrontare i cambiamenti climatici, sebbene non siano loro i responsbaili dell'inquinamento", ha ricordato Shem Wandiga, presidente del gruppo di ricerca System for Research Analysis and Training (START). Ma l'inquinamento e ancor più il global warming non conoscono frontiere né responsabilità politiche.

Fonte: Reuters