mercoledì, marzo 23, 2005

Piccole formiche crescono in un mondo più caldo

Tra gli effetti collaterali del riscaldamento globale potrebbe aggiungersi anche l’invasione di minuscole formiche. Non è lo scenario prospettato da qualche ambientalista fanta-radicale, ma l’ipotesi derivante dai risultati di un’ampia ricerca scientifica condotta dall’University of Oklahoma (USA) e lo Smithsonian Tropical Research Institute (Panama) su centinaia di formicai sparsi per il mondo. Secondo questo studio, infatti, l’aumento delle temperature provocherebbe una riduzione delle dimensione di questi insetti e una loro contemporanea moltiplicazione. “E poiché le specie di formiche più piccole sembrano essere quelle più aggressive – commenta il ricercatore Michael Kaspari – le invasioni da parte di questi insetti – già oggi distruttive – possono moltiplicarsi in un mondo più caldo”.

Dal New Scientist

1 Comments:

At 11:23 PM, Anonymous Fraffra said...

Oh no! le formiche no!!!! ma come ti liberi di un'invasione di formiche senza tossici insetticidi? Hai voglia con l'aceto...

 

Posta un commento

<< Home